Questa notte io fui assorbito dalla meditazione della natura. Ammiravo il numero, la disposizione, la corsa di quei globi innumerevoli. Ma ammiravo ancor più l’Intelligenza infinita che presiede a questo vasto meccanismo. Dicevo a me stesso: Bisogna essere ben ciechi per non restare estasiati a questo spettacolo, sciocchi per non riconoscerne l’Autore, pazzi per non adorarlo.

Isaac Newton

Venerdì della XXIX settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)

«E perché non giudicate voi stessi?».

Lc 12,57

 

Mi fido di Mina Gregori!

Giovedì della XXIX settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)

«Sopravvivere in tempo di fame».

dall'Antifona di comunione

 

I soldi bastano alle romene appena per sopravvivere e mandare qualcosa in patria ai figli!