NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta l'uso dei cookie. Per saperne di più

Approvo

Rientrato in Italia nell'agosto del 1946, già due mesi dopo iniziava la sua carriera di docente di materie letterarie. Una carriera lunga e movimentata che troviamo esplicitata nel suo Stato di servizio:

  • 1/10/46 - 30/06/49 Ginnasio Statale Nocera Inf. - 18 ore
  • 1/10/49 - 30/06/50 Ginnasio Statale Sala Consilina - 18 ore
  • 1/10/50 - 30/06/55 Liceo Eboli - 17 ore
  • 1/10/55 - 30/06/56 Liceo Amalfi - 17 ore
  • 1/10/56 - 30/06/60 Liceo Eboli - 17 ore
  • 1/10/60 - 30/06/62 Liceo Agropoli - 17 ore
  • 1/10/62 - 30/06/63 Ginnasio Salerno
  • 1/10/63 - 30/06/66 Scuola Media Statale S. Tommaso in ruolo
  • 1/10/66 - 30/06/78 Liceo Scientifico Statale G. Da Procida

Inoltre dallo stesso si evince che papà ha conseguito l'Abilitazione all'insegnamento di Lingua e Letteratura Italiana Latina e Greca, Storia e Geografia il 22/05/53, che è stato immesso in ruolo con la legge 831/1961 materie letterarie Scuola Media S. Tommaso D'Aquino (SA) e, con la stessa legge, in ruolo Italiano Latino e Storia dal 1/10/66.

A questo servizio nelle scuole statali va aggiunto quello che ha prestato presso il Liceo Ginnasio Pio XI l.r. in Salerno, scuola diocesana legalmente riconosciuta nella quale, ancor oggi, cerco di esercitare la "missione" di educatore sulla scia da lui lasciata. Papà aveva un buon rapporto con i colleghi che lo stimavano e rispettavano. Era un insegnante severo ma non cattivo: pretendeva sempre il massimo dai suoi alunni che, per la maggior parte, lo ricordano con affetto, simpatia e grande riconoscenza.

0
0
0
s2smodern
powered by social2s